Contattaci

Targhette identificative in metallo per tubi e valvole: garanzia di efficienza e sicurezza

La domanda mondiale di valvole industriali continua a crescere rapidamente. Si prevede che raggiungerà i 99,8 miliardi di dollari entro il 2028, con un tasso di crescita annuale di oltre il 4,4% nei prossimi cinque anni. Molti sono i motivi che hanno contribuito a questo aumento, tuttavia la domanda dei mercati emergenti, lo sviluppo urbano e l’aumentato impiego da parte di industrie sanitarie e farmaceutiche sono tra i fattori principali che hanno determinato questa crescita.

Valvole e tubi svolgono un ruolo fondamentale nella gestione del flusso di liquidi e gas all'interno di sistemi ingegnerizzati. Sebbene le configurazioni possano essere molto diverse tra loro in funzione dell’edificio o della struttura alcune realtà si compongono di un numero molto elevato di valvole e tubi, ognuno dei quali ha uno scopo ben preciso. È pertanto fondamentale in ogni applicazione adottare procedure organizzate e protocolli di sicurezza, che si avvalgano anche di programmi di etichettatura per identificare in modo semplice e veloce ogni componente del sistema.

Quali sono i vantaggi della marcatura delle valvole con targhette metalliche?

Le targhette metalliche sono largamente utilizzate nell’identificazione di tubi e valvole sia nel settore civile che industriale. I vantaggi sono molteplici:
Miglioramento dell'efficienza: le etichette di identificazione svolgono un ruolo fondamentale nell'ottimizzazione degli impianti. Etichettando i tubi e le valvole con le informazioni rilevanti gli operatori possono individuare rapidamente lo scopo di ciascun componente. Questo facilita la manutenzione, le riparazioni e le sostituzioni, riducendo al minimo i tempi di inattività e aumentando l'efficienza operativa complessiva.
Aumentare la sicurezza: la sicurezza è fondamentale sia negli impianti industriali che civili. Una corretta identificazione contribuisce in modo significativo alla riduzione dei rischi. In situazioni di emergenza, un'identificazione rapida e accurata può fare la differenza nel prevenire gli incidenti e garantire il benessere dei lavoratori.
Semplificare la manutenzione: la manutenzione di tubazioni e valvole può essere complessa, coinvolgendo molteplici componenti interconnessi. Le targhette di identificazione fungono da guida, aiutando le squadre di manutenzione a identificare i componenti specifici che necessitano di attenzione.

Quali tipologie di targhette esistono?

Di seguito sono elencate alcune delle applicazioni più comuni delle targhette per valvole.
Targhette per valvole chimiche: queste targhette sono utilizzate per contrassegnare le valvole collegate a tubi che trasportano sostanze chimiche. Identificando correttamente le sostanze è possibile mantenere un elevato livello di sicurezza.
Targhette per valvole di scarico/acqua: anche i tubi che trasportano acqua, rifiuti o altri liquidi in una struttura devono essere etichettati con etichette standardizzate.
Targhette per valvole per gas: i gas che vengono erogati attraverso le tubature di un impianto sono solitamente mantenuti ad alta pressione. Questa caratteristica, insieme al fatto che esistono molti tipi di gas, richiede un'attenta identificazione.

Quale materiale scegliere per le targhette?

La scelta del materiale deve essere in funzione dell’utilizzo e dell’ambiente specifico in cui la valvola o il tubo si trovano. Ed è molto importante scegliere il materiale più appropriato.
Alluminio: l'alluminio è un metallo leggero che ha un'eccellente durata. Le tipologie più utilizzate sono l'alluminio anodizzato disponibile in diverse colorazioni
Acciaio inox: l'alta densità dell'acciaio inossidabile lo rende un metallo molto pulito, noto per le sue proprietà antimicrobiche. Le targhette in acciaio sono utilizzate per esempio negli impianti di lavorazione e confezionamento degli alimenti, ma non solo.
Ottone: con un caratteristico aspetto metallico dorato, l'ottone viene spesso scelto per le applicazioni in cui l'aspetto della targhetta è un fattore importante. L’ottone è più morbido di altri metalli, pertanto più adatto per ambienti dove la targhetta è soggetta a minori sollecitazioni.

Quale tecnologia di marcatura utilizzare?

Esistono diverse tecnologie per la marcatura di targhette: Punzonatura e Laser sono attualmente le più utilizzate.
Punzonatura: le macchine per la punzonatura sono in grado di incidere in modo permanente le targhette con caratteri numerici ed alfanumerici a rilievo o ad incisione. CIM propone la serie ME nella versione automatica e semi automatica.
Laser: il laser permette una marcatura rapida e definita, ma superficiale, di codici alfanumerici, Datamatrix, codici a barre e loghi, su ogni tipo di metallo. CIM propone ML1000 nelle versioni a 6 watt e 20 watt.
Quando il numero di targhette è molto alto è consigliato utilizzare soluzioni automatizzate, come le versioni con Automatic Feeder, ME2000S per punzonatura e ML2000 per laser che permettono di marcare in automatico un elevato numero di targhette impilate e di re-impilarle.

In sintesi, le targhette di identificazione per tubi e valvole vanno oltre l’essere semplici etichette, ma sono strumenti fondamentali per garantire efficienza e sicurezza degli impianti. Le targhette forniscono ai lavoratori le informazioni necessarie per la manutenzione degli impianti e per rispettare i più alti standard di sicurezza.